fbpx

Club dei Viaggiatori – Rafting 2018

Un’altra adrenalinica avventura per il Club dei Viaggiatori DGTRAVEL che questa volta ha sperimentato il Rafting sul Fiume Lao!

Guarda tutte le foto

Rafting , Un Fiume di Emozioni

La magia della Calabria è spesso ignota a tante persone. Invece è una terra piena di energia e di grande ospitalità. Ma soprattutto la Calabria è una terra verde ed ancora in molte sue parti impervia ed ecologicamente parlando, integrale. Un’esperienza full immersion con la natura è proprio il Club dei Viaggiatori – Rafting sul Fiume LAO che DGTRAVEL propone annualmente in due versioni: una light da Grotta del Romito a Papasidero ed una più hard e sportiva, Le Grandi Gole da Laino Borgo a Papasidero. E proprio queste sono state le protagoniste dell’ultima tappa del Club dei Viaggiatori.

Dopo la traversata dello Stretto di Messina ed una breve “classica” sosta ad Amantea, siamo arrivati a Orsomarso. Qui si trova la stazione della Scuola Rafting ed il rifugio dove passiamo la notte. Subito dopo abbiamo fatto un breve giro dei dintorni, incluso un piccolo trekking sul fiume Argentario, sino ad una magnifica cascata. La sera un’ottima pizza a Scalea, da un pizzaiolo campione nazionale e poi tutti a nanna in vista della levataccia dell’indomani.

Di buon mattino tutti pronti per la colazione e dopo le prove dell’attrezzatura tutti via per risalire il monte Pollino sino a Laino Borgo, un paese inerpicato sulle montagne all’interno del Parco Naturale. Nel tragitto (abbastanza lungo 1:45) una natura incontaminata ha accompagnato la nostra vista, inframezzata da chiacchiere e risate un po’ su tutto. Arrivati a destinazione scendiamo i gommoni e dopo una breve lezione dei comandi ai neofiti, giù dentro il fiume. Rapide, salti, tuffi e cascate paradisiache hanno accompagnato la nostra discesa, che è durata oltre due ore. A valle ci aspettava il mezzo per rientrare al rifugio. Una rapida doccia e tutti sul van per il rientro in Sicilia. Snack oversize calabrese durante il tragitto, e dopo arrivo ai traghetti al cardiopalma per evitare le file chilometriche del contro esodo di agosto. Ma grande fortuna, nessuna biblica fila ci aspettava ed addirittura abbiamo preso il passaggio del traghetto appena arrivati. Si! Nella vita ci vuole fortuna anche a cuocere un uovo. Rientro finale tranquillo, tra canti e ristate.

Rafting sul Fiume LAO, ha come sempre lasciato nell’animo di tutti i partecipanti emozione eccezionale e soprattutto un’immagine della Calabria incontaminata ed inedita. Un’esperienza da non perdere!

 

Se vuoi scoprire tutte le altre avventure del nostro Club dei Viaggiatori clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scrivici su Whatsapp