fbpx

Passaporto: rinnovo e rilascio. Le linee guida

25 Gennaio 2019
News ed Eventi

Hai il Passaporto Scaduto?… Niente Panico!

Il passaporto scaduto è una di quelle occasioni che scatena in qualsiasi individuo, forme esagerate di ansia ed in alcuni casi anche panico. Spesso ci si accorge che il proprio passaporto è scaduto, in prossimità di un viaggio importante, che sia di lavoro o ancor meglio di piacere .
Il primo pensiero che attanaglia la mente è la fila “interminabile” in Questura, la trafila burocratica “extra-lounge” e la paura tremenda di non arrivare in tempo per la partenza!
Ma a quanto pare, nel 2019 si abbreviano gli sforzi ed i tempi. Scopriamo insieme, passo dopo passo le giuste indicazioni per non fare “viaggi a vuoto”.

Prima di tutto è utile fare una macro distinzione tra RINNOVO e NUOVO RILASCIO
Il RINNOVO include solo il caso in cui il passaporto è scaduto da 5 anni; in questo caso, bisogna rinnovare per altri 5 e solo al termine di questi presentare la domanda per un nuovo rilascio.
Il NUOVO RILASCIO include:

• passaporto scaduto da 10 anni: il rinnovo del passaporto scaduto va fatto come se dovesse essere richiesto per la prima volta;

• smarrimento: anche per questa opzione bisogna avviare la pratica di nuovo rilascio;

• in scadenza entro 6 mesi: è un documento valido per il riconoscimento, ma potrebbe non essere accettato per l’espatrio;

• minorenni: devono avere il nuovo passaporto elettronico bambini. Il documento ha una validità inferiore: triennale per i bambini da 0 a 3 anni, quinquennale per i minori di età compresa fra 3 e 18 anni. Per il rilascio di un passaporto per minori è necessaria la presenza di entrambi i genitori. Se uno dei due genitori non può essere fisicamente presente, il richiedente è obbligato a presentare una fotocopia di un documento di riconoscimento del genitore assente e una dichiarazione di assenso all’espatrio firmata. Inoltre, necessita l’autorizzazione da parte del giudice tutelare (solo in caso di figli riconosciuti solo da uno dei due genitori, oppure in caso di separazione/divorzio fra i coniugi).

Adesso che abbiamo le idee più chiare, vediamo insieme quali sono i documenti utili per il rilascio del nostro passaporto.

• Domanda di rinnovo, un modello che può essere scaricato dal sito www.poliziadistato.it ;

• N.2 fotografie, con dimensione pari a 3,5 / 4 cm , dove il viso deve occupare il 70% della foto;

•Copia del versamento sul c/c postale n. 67422808 intestato al Ministero dell’Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro, di importo pari ad €42,50 con la seguente causale: importo per il rilascio del passaporto elettronico di 32 pagine;

• N.1 contrassegno telematico (marca da bollo digitale), da €73,50 acquistabile presso i tabaccai autorizzati dallo Stato;

• Carta di identità o documento di riconoscimento valido;

• Vecchio passaporto scaduto,ed in caso di smarrimento va allegata la denuncia;

• Rilevazione delle impronte digitali, che viene fatta solo in Questura e no lo stesso giorno di consegna della documentazione.

Il nuovo passaporto va ritirato in questura o in alternativa è possibile riceverlo tramite posta (al costo di €8,20) E’ possibile, inoltre, snellire ancor più l’iter inoltrando la domanda direttamente online registrandosi sul sito www.passaportonline.poliziadistato.it

Vi consigliamo di guardare questa videoguida realizzata dalla Polizia di Stato:

fonte: travel360.it
foto: psicologa-pisa.it

Vuoi leggere tutte le altre news DGTRAVEL? Clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scrivici su Whatsapp